martedì 11 aprile 2017

Parker house rolls

Con Martha non c'è storia, non c'è bisogno di parole.
Era un anno o due che avevo il segnalibro su questa pagina..  perchè non li ho fatti prima? Perchè?


PARKER HOUSE ROLLS




Ingredienti:
14 cucchiai di burro (io uso i misurini americani)
2 bustine di lievito di birra disidratato
1 1/4 tazze di latte tiepido
3 cucchiai di zucchero
1 1/4 cucchiaini di sale
5 1/2 tazze di farina, più un po' per spolverare il piano di lavoro
3 uova grandi sbattute

Preparazione:

Imburrate una teglia di 23x33 cm (misure ricavate dal conversione pollici/centimetri, abbiate pietà).
In una ciotola mescolate il lievito con 1/2 tazza di latte tiepido, mescolate e lasciate attivare per 5 minuti, si formerà una schiuma in superficie.

In un tegamino portate a bollore i  rimanenti  3/4 di tazza di latte, togliete dal fuoco aggiungete 6 cucchiai di burro, lo zucchero ed il sale e mescolate finché il burro non sarà completamente sciolto.

Nella ciotola della planetaria mettete 4 tazze e mezzo di farina formate un buco nel centro e versate il lievito, il burro ed il latte e le uova. Mettete nella planetaria con il gancio da impasto e lasciate mescolare per 2 minuti, poi versate su una superficie infarinata e impastate per altri 5 minuti, finché la pasta sarà liscia e setosa, aggiungendo la restante tazza di farina se necessario. Mettete l'impasto in una ciotola imburrata e girare la pasta affinché si unga su tutti i lati. Coprite con uno strofinaccio.
Lasciate lievitare fino al raddoppio, circa 1 ora e mezza.

Sgonfiate l'impasto e lasciatelo riposare per 10 minuti, poi dividetelo in due pezzi. Sciogliete i  rimanenti 8 cucchiai di burro. Sulla solita superficie infarinata stendete i due pezzi in due rettangoli di  25x30 cm, tenete coperto il secondo pezzo mentre stendete il primo. Fate raffreddare l'impasto in frigo per 30 minuti.
Nel frattempo scaldate il forno a 200°




Taglia l'impasto dal lato stretto in 5 strisce da 5 cm, taglia ogni striscia in tre pezzi da 10 cm. Con il lato corti rivolto verso di voi spennellate la metà superiore di ogni rettangolo con il burro sciolto e ripiegate ad un terzo. Trasferitelo nella teglia imburrata con il lato più lungo verso il basso
Ripetete con i rimanenti rettangoli sistemandoli nella teglia in modo che si sovrappongano leggermente, formate delle strisce consecutive. Ripetete con il rimanente impasto. Alla fine avrete sei strisce di 5 rettangoli ognuna. Coprite con uno strofinaccio. Lasciate lievitare un un luogo tiepido fino al raddoppio, circa 30 minuti.

Spennellate il burro sciolto sopra ogni rotolo. Cuoceteli finché saranno dorati, 15-20 minuti. Togliete dal forno e spennellate con il rimanente burro sciolto. Servite caldi o a temperatura ambiente.

NOTE
 Che dire...
-  Troppo lievito? Si, sicuramente, io ne ho messo la metà, 1 bustina, poi visto che risultava scadere a marzo non mi sono fidata e ho aggiunto 1/4 di cubetto di lievito fresco mantenendomi comunque sotto la dose prevista, non ho dovuto allungare i tempi di lievitazione
- La cottura nel mio forno ha richiesto un po' di più, ma si sa ogni forno ha i suoi tempi il mio poi essendo un forno a gas di 80 cm vive in un mondo parallelo
- I panini ottenuto, malgrado la mia confusione al momento del taglio (metteteci pure che nel frattempo stavo facendo altre 4550 cose) per cui ho tagliato in due le strisce e non in tre ottenendo meno panini ma più grandi, erano una nuvola di morbidezza, che si è mantenuta tale per più di 24 ore, dopo bastava scaldarli un attimo ed erano come nuovi.

La ricetta è assolutamente 

PROMOSSA

...ma non avevo dubbi trattandosi di Martha!!

con questa ricetta partecipo allo Starbooks Redone di aprile





6 commenti:

  1. Che belli, Criss, questi li conosco bene perchè li ho fatti tante volte! Grazie per aver partecipato :)

    RispondiElimina
  2. Ho tre libri di Martha Stewart, e tutti sono pieni zeppi di post-it: non mi basterà una vita intera per fare tutte le ricette che mi sono segnata, anche perché una volta che ne ho provata una, non passo come dovrei alla ricetta successiva: la rifaccio più e più volte, da tanto mi piace.
    Come dire che questi Parker House Rolls sono balzati in cima alla mia kilometrica to-do list e non avrò pace finché non li avrò fatti (e poi rifatti, e poi rifatti...).

    Grazie per la tua splendida disamina Criss, e Buona Pasqua a te e famiglia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come ho scrutto, Mapi, anche io avevo il segnalibro su questa pagina da anni, e adesso penso che li rifarò molto spesso sono piaciuti a tutti in famiglia!
      Grazie per gli auguri e scusa ma sono stata un po' distratta in questo periodo e non avevo visto il tuo commento

      Elimina
  3. Grazie Criss, per aver scelto questi panini. Non li ho ancora provati, ma mi hai fatto venire una gran voglia di farlo... :)))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E le voglie vanno soddisfatte, Ale si sa!!! ;))

      Elimina